Eisturm Rabenstein

Eisturm Rabenstein
Eisturm Rabenstein World Cup
Pseirer Bauernmeisterschaft

From the blog

Corvara si prepara per la stagione agonistica

Corvara 8 gennaio 2019 – Da circa due settimane, la torre di ghiaccio di Corvara è aperta al pubblico. E con successo: durante le festività natalizie, infatti, numerosi arrampicatori su ghiaccio da tutto l’arco alpino si sono recati nell’Alta Val Passiria per praticare il loro sport in tutta sicurezza. Ora Corvara si prepara per due eventi di rilievo che si svolgono con successo ormai da molti anni.

Da settimane ormai molti contadini, non solo della Val Passiria, si sono segnati in rosso il 20 gennaio. Domenica prossima, infatti, si svolge il tradizionale “Bauernmeisterschaft” della Val Passiria (letteralmente il ‘campionato dei contadini‘), dove le squadre, formate da un “tiratore di fieno” (Haiziecher) e un arrampicatore su ghiaccio, affrontano la lotta contro il tempo e contro gli avversari. L’”Haiziecher”, deve trainare la sua “Haizuig”, cioè una slitta con sopra il “Hai Piirl”, un carico di fieno di quasi 200 chilogrammi, lungo un percorso di circa 400 metri, superando due ripide discese e alcuni passaggi in piano. Davanti alla torre di ghiaccio, il “tiratore” passa il testimone al compagno scalatore che deve raggiungere la vetta della struttura nel minor tempo possibile. Appena giunge in cima, il cronometro si ferma.

Due settimane dopo, il primo fine settimana di febbraio, Corvara ospita, per la settima volta, la Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio. Accanto all’organizzazione a dir poco perfetta, affidata all’associazione Eisturm Rabenstein, è la struttura in sé, la torre artificiale di ghiaccio probabilmente più bella e impegnativa al mondo, ad attirare la crème de la crème di questo sport in Alta Val Passiria.

Tutta l’élite mondiale si raduna a Corvara per la Coppa del Mondo

Gli appassionati di arrampicata su ghiaccio sono già curiosi di sapere come se la caveranno, nelle gare di sabato 2 e domenica 3 febbraio a Corvara, i campioni iridati in Combinazione appena proclamati. In campo femminile il titolo di atleta più completa è andato a Maria Tolokonina, che nei Mondiali in Russia ha superato tutte sia nella prova di difficoltà (lead) che in quella di velocità (speed). Nelle gare di Corvara dovrà affrontare la concorrenza agguerrita delle sue compatriote Valeriia Bogdan e Maryam Filippova. Inoltre, Marion Thomas (Francia), Shabnam Asadi (Iran) e Enni Bertling (Finlandia) sono fermamente intenzionate a mettere sotto pressione l'”armata” russa. Per conquistare la vittoria ci saranno da superare anche le fuoriclasse coreane: Han Na Rai Song, che a Corvara ha vinto già lo scorso anno, e Woonseon Shin, anche lei già in grado di salire sul gradino più alto del podio in Alto Adige.

Anche il campione del mondo in Combinata maschile, Nikolai Kuzovlev, è un ospite fisso a Corvara, così come tutta l’élite di questo sport. A metà dicembre, Kuzovlev a Mosca ha conquistato il titolo davanti al suo compatriota Nikita Glazyrin e a Mohammadreza Safdarian, campione in carica di Corvara. L’iraniano, nell’edizione 2018 si è imposto a sorpresa scrivendo un nuovo capitolo nella storia dell’arrampicata su ghiaccio. Grande attesa anche per i fratelli Tomilov (Russia), probabilmente presenti anch’essi alle gare altoatesine.

Oltre all’emozione delle competizioni, Corvara per il vasto pubblico ha in serbo anche un interessante programma di contorno. Attualmente il direttore del comitato organizzatore Reinhard Graf e la sua squadra dell’associazione Eisturm Rabenstein stanno approntando gli ultimi dettagli. La torre di ghiaccio in sé rimane aperta al pubblico il martedì e il venerdì dalle 19:00 alle 22:30 e nei fine settimana, il sabato e la domenica, dalle 13:30 alle 19:00.